Scroll to top

Walter Zerla: una barca, due droni, un fotografo e una sfida


Nessun commento

Una barca, due droni, un fotografo e una sfida.
Su www.walterzerlaproject.com
il progetto LAGOMAGGIORE IN VELA.
Più che un libro, il racconto di una straordinaria esperienza multisensoriale

Il sito www.walterzerlaproject.com presenta LAGOMAGGIORE IN VELA, un ambizioso progetto editoriale di taglio internazionale che abbraccia le due sponde italiane e quella svizzera del Lago Maggiore. Un team di professionisti dell’immagine ha vissuto due anni a bordo di una barca a vela e fotografato con droni angoli ed aspetti del territorio lacustre e montano ancora inesplorati. La sfida raccontare uno straordinario e variegato territorio attraverso emozioni vissute anche da persone non dotate del dono della vista, ma ugualmente in grado di vivere appieno la meraviglia della natura.

Molti i valori di questo progetto che per la presentazione ha scelto l’innovazione, producendo un video di lancio dedicato sia alla stampa che al pubblico, seguito da un appuntamento presso il cantiere dove è alla fonda la barca FANTINI CAIPIRINA, appositamente attrezzata per questa esperienza unica, originale e multisensoriale.

UNICA, perché nessuno mai aveva approcciato il territorio in maniera così strutturata, programmando due anni di lavoro fotografico per volgere lo sguardo dal lago verso terra e non viceversa, come consuetudine. ORIGINALE perché per la prima volta la visione è stata a 360° grazie all’utilizzo di mezzi tecnologici ed innovativi come i moderni droni telecomandati. MULTISENSORIALE perché la vita in barca ha consentito di programmare test di prodotto specifici per condizioni climatiche estreme (il team ha vestito la nuova collezione KILLER LOOP) workshop e stage di varia natura, potendo disporre di un vero e proprio laboratorio fotografico itinerante, operativo con qualsiasi clima.

Interessante l’interazione con non vedenti che hanno vissuto con il team momenti suggestivi per “fotografare” attraverso la loro sensibilità il territorio, riproposto nel volume attraverso la traduzione delle immagini in Braille.

Appuntamenti ufficiali e attività di comunicazione mensili sul sito e sui social network hanno seguito l’evoluzione dell’iniziativa.

Seguite il progetto su www.walterzerlaproject.com. 

Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato Stampa in formato PDF:

Immagini

Il fotografo Walter Zerla a bordo della barca a vela Caipirina Fantini

Walter Zerla, fotografo, protagonista del progetto fotografico “Lago Maggiore in Vela”

Le sonde utilizzate per monitorare lo stato delle acque del Lago Maggiore

Il fotografo Walter Zerla con uno dei droni utilizzati nel progetto

Le più innovative tecnologie al servizio del progetto “Lago Maggiore in Vela”

Video

Walter Zerla

Walter Zerla, fotografo professionista, spirito curioso e appassionato, inizia molto giovane la sua attività a Milano. Collabora con le principali agenzie di comunicazione nazionali, per campagne pubblicitarie, cataloghi nel settore automobilistico, servizi per sfilate di moda, monografie aziendali e multivisioni. Appassionato alpinista, collabora con molte guide alpine alla creazione di audiovisivi sulla montagna e partecipa a serate di presentazione in tutta Italia. Dal 1987 trasferisce lo studio ad Omegna (VB) e si dedica ad aziende nel settore dei casalinghi e della rubinetteria. Nello stesso periodo approfondisce il suo rapporto con la terra d’origine, dedicandosi al territorio del Cusio. Questo gli consentirà di costruire, negli anni, un ricchissimo archivio fotografico, ancora oggi preziosa fonte di illustrazioni per molti editori che ne fanno uso per pubblicazioni internazionali. Negli anni realizza molti volumi fotografici, quali: Il lago d’Orta e la sua riviera, Hortus Conclusus, Il Goya, Il Sacro Monte di San Francesco, La collezione Calderara, Le cinquecentine italiane, San Francesco, La musica, L’Isola e la Terra, Paesi di Lago, Forme d’Acqua, Luoghi di Sguardi, Romanico Cusio, Cusio Terra di Storia, Terra di Uomini, Cusio Barocco, BURUNDI. Masango, un paese sulle colline e Lago Maggiore e d’Orta in barca a Vela.

Articoli Correlati