Scroll to top

Dalle donne per le donne: Laboratorio di Restauro


Nessun commento

Valorizzare il territorio per onorare gli 800 anni della Riviera d’Orta.”Dalle donne per le donne”. L’iniziativa del Rotary Club Orta San Giulio per il Laboratorio di Restauro del Monastero “Mater Ecclesiae”. 

Promuovere il territorio, riscoprire le tradizioni, celebrare il passato illustre del Cusio, ancora oggi carico di mistero e fascino.

Nell’ambito delle iniziative per gli 800 Anni della Riviera d’Orta, il Rotary Club Orta San Giulio ha voluto impegnarsi in prima persona. Lo ha fatto sostenendo progetti legati alla valorizzazione turistica, storica, culturale, artistica ed ecologica del territorio.

Uno dei più significativi è stata l’emozionante esperienza per il Monastero Mater Ecclesiae dell’Isola di San Giulio. Proprio nell’anno in cui alla guida del sodalizio rotariano vi è stata una donna, Engarda Giordani, il Club ha promosso il rinnovamento del “Laboratorio di Restauro di Tessuti Antichi” del Monastero stesso.

Non tutti sanno, infatti, che molte monache dell’Abbazia donano il proprio contributo attivo nel restauro conservativo di tessuti e paramenti antichi. Attività svolte con strumentazioni tecnologiche specifiche, che sono state oggetto di rinnovamento proprio grazie al contributo del Club ortese. Un segnale di sostegno femminile ed una donazione espressione dell’eccellenza nell’anno rotariano che ha visto celebrare anche gli 800 anni della Riviera d’Orta.

Dalle donne per le donne – ha dichiarato Engarda Giordani – questo progetto si pone l’obiettivo di valorizzare un’eccellenza del territorio, rinomata non solo in Italia ma in tutta Europa”.

Proprio il Rotary Club di Orta ha avuto la possibilità, martedì 25 giugno, di visitare privatamente il Laboratorio di Restauro accompagnati dalla Badessa Madre Maria Grazia Girolimetto. Nella stessa giornata la conclusione del mandato annuale di Engarda Giordani come Presidente del Rotary Orta ed il passaggio di testimone a Stefano Uglietti. Formalizzato anche il passaggio di consegne dei giovani del Rotaract Club Orta San Giulio da Giovanni Fortis e Luca Giacobini.

Questa la riflessione conclusiva di Engarda Giordani. “È molto positivo l’intero bilancio delle iniziative. Grazie a tutti voi per l’anno vissuto insieme, iniziato e concluso sulla nostra amata Isola di San Giulio. Buon lavoro ai miei successori Stefano Uglietti e Luca Giacobini. Che possiate anche voi, a fine mandato, essere orgogliosi di aver vissuto una bellissima esperienza, sicuramente unica. Non dobbiamo mai dimenticare quello che Elio Fortis, nostro Presidente Fondatore, ci ricorda sempre: essere Rotariani non è un onore ma un grande privilegio. Il mondo conoscerà e giudicherà il Rotary anche dal vostro comportamento e dalle vostre azioni”.

Scarica l’approfondimento sul Service del Rotary Club Orta
per l’Abbazia “Mater Ecclesiae” dell’Isola di San Giulio

Nell’immagine in evidenza, da sinistra:
Engarda Giordani,  Presidente Rotary Club Orta San Giulio e
Madre Maria Grazia Girolimetto, Badessa Monastero “Mater Ecclesiae”

Articoli Correlati